/home/customer/www/motorsportitalia.it/public_html/

Museo Targa Florio

En Termini Imerese, un antiguo matadero alberga el único museo dedicado a la Targa Florio con una auténtica exposición de coches históricos. Dirigida por Nuccio Salemi, exhibe en la entrada el precioso Alfa Romeo 33 de tres litros con el que Nino Vaccarella y Toine Hezemans ganaron la edición de 1971.

Bonifico Bancario

Fue una edición memorable, válida para la Mondiale Marche, con todos los pilotos más fuertes de coches Sport Prototipo a excepción de la Scuderia Ferrari que desertó de la carrera. Había tres Alfas como el expuesto en el Museo Termini: además del coche Vaccarella-Hezemans, la empresa de Arese había presentado otros dos prototipos de 440 CV para De Adamich-Van Lennep y Kinnunen-Stommelen. “Porsche había respondido al desafío con tres coches, el 908/3 de 360 CV confiado a Siffert-Redman, Rodríguez-Muller y Elford-Larrousse; a los pocos minutos de carrera, fue el inglés Redman quien acabó fuera de la carretera por un fallo técnico de su ligerísimo Porsche”, relata Salemi. Tampoco hubo mucha suerte para el mexicano Pedro Rodríguez, que chocó contra el asfalto y dañó irreparablemente su 908. Además de los 33, el museo de Termini exhibe, entre otros, un Porsche 718, un Lotus 23, un Alpine-Renault 1600, un Maserati Birdcage, un Fiat 501, un MG Midget, un Ford Escort RS y otros protagonistas del Targa. En mi opinión”, explica Salemi, “el periodo más fascinante de la carrera fue la década comprendida entre 1963 y 1973 y creo que no es casualidad que, precisamente en esa época, el hombre protagonizara una temporada excepcional, como fue la conquista de la Luna, por citar sólo el episodio más sensacional”. También los automóviles se vieron influidos por esa ola mágica y llegaron a la Targa Florio coches fantásticos, cada vez más potentes y de mayores prestaciones. Quizás demasiado para una carrera sinuosa y difícil, nacida en 1906, cuando los coches iban mucho más despacio. Si los coches corrían despacio, las ideas de Vincenzo Florio corrían deprisa porque, en aquella época remota, el creador del circuito de Madonie hizo lo imposible por atraer a los competidores, con traslados gratuitos en los barcos de la flota Florio, billetes de tren con descuentos del 50%, una serie de sustanciosos eventos paralelos que hoy marcarían la pauta para los expertos en marketing, y exquisitos premios, trofeos, placas y medallas creados por Renè Lalique (en 1906 y 1907) y Bistolfi en 1907. La primera Targa Florio de bronce y las famosas portadas para la revista Rapiditas de Duilio Cambellotti datan de 1908. En la década de 1920, el Targa Florio fue diseñado por Henry Dropsy .

Valoraciones

No hay valoraciones aún.

Sé el primero en valorar “Museo Targa Florio”

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Come raggiungere maranello

Raggiungere Maranello è molto facile e puoi farlo in diversi modi e con diversi mezzi. Seleziona in basso e segui i suggerimenti.

Maranello si trova vicino a grandi vie di comunicazione come la via Emilia che attraversa tutta la Regione Emilia-Romgna collegando Piacenza e Rimini e a due grandi assi della rete autostradale italiana: l’Autostrada “del Sole” o A1 (Milano-Napoli) e l’Autostrada del Brennero o A22 che collega la Pianura Padana con Austria e Germania.

Per chi arriva in automobile Maranello è a circa 20 minuti dalle uscite Modena Sud e Modena Nord dell’Autostrada.
Per chi arriva da Modena Nord, e sufficiente imboccare la tangenziale seguendo le indicazioni per Sassuolo; proseguire fino alla rotonda di Fiorano e imboccare la Strada Pedemontana, direzione Vignola. Consigliamo di uscire allo svincolo per Maranello, nelle vicinanze degli stabilimenti Ferrari.
Per chi arriva da Modena sud, invece, all’uscita del casello tenere la destra, mettendosi su via Vignolese, in direzione Modena. Proseguire per circa 7 km e alla rotonda “del grappolo d’uva” imboccare la strada statale Nuova Estense in direzione Pavullo – Abetone. Una volta arrivati alla rotonda di Pozza di Maranello, girare a destra in via Vignola seguendo le indicazioni per il Museo Ferrari.

» Mappa parcheggi a Maranello

Gli automobilisti possono rivolgersi all’ACI (Automobile Club d’Italia) per qualsiasi informazione riguardante la mobilità e la viabilità. La delegazione di Maranello si trova in via Trebbo, 34 (Tel. 0536 941035).

Per viaggiare sempre informati è possibile sintonizzarsi sulle stazioni radio 103.3 Mhz (Isoradio) ; su 102.5 (RTL), che forniscono circa ogni mezzora aggiornamenti per la viabilità sulle autostrade; oppure è disponibile 24h/24h il call center Viabilità Autostrade per l’Italia al numero 840-04 21 21.

TAXI

Dalla Stazione dei treni FFSS di Modena è possibile raggiungere Maranello anche in taxi. Il servizio taxi da parte dei vari consorzi locali garantisce ai turisti una tariffa fissa per la tratta che va dalla Stazione dei treni FFSS di Modena al Museo Ferrari, in via Dino Ferrari, 43.
Per prenotare un taxi rivolgersi a:
COTAMO: 059 374242

DA MODENA

Per chi arriva in treno, la stazione ferroviaria FFSS più vicina a Maranello è quella di Modena, in Piazza Dante. Ogni 5 o 10 minuti, dal piazzale all’ingresso della stazione, partono autobus urbani che mettono in collegamento la stazione ferroviaria con il centro della città. In particolare gli autobus n° 7 e 11 fanno fermata presso l’Autostazione di Modena, in via Molza, da cui si può prendere la coincidenza extraurbana per Maranello.
Esistono due linee extra-urbane per arrivare a Maranello: quella che passa per Montale (linea 820), percorrendo la Nuova Estense fino a Pozza; e quella che passa per Formigine (linea 800), lungo la via Giardini, con direzione Abetone o Serramazzoni.
Il capolinea è raggiungibile da via Grizzaga, in corrispondenza dell’ingresso posteriore della fabbrica Ferrari. La fermata più vicina al Museo Ferrari si trova in via Abetone Inferiore, all’altezza del distributore di benzina Esso.
A seconda delle fermate e dell’intensità del traffico le corse durano dai 25-40 minuti.

Dalla stazione ferroviaria di Modena, inoltre è possibile servirsi della linea ferroviaria FER Modena-Sassuolo che ferma al Policlinico, alla “Stazione piccola” (piazzale Manzoni), al Nuovo Ospedale Civico di Baggiovara e prosegue la tratta passando dai centri di Casinalbo e Formigine. La tratta ha una durata di circa 30 minuti.
» Modena – Sassuolo
Una volta arrivati alla stazione dei treni di Sassuolo, si può raggiungere Maranello (che dista circa 8 km) servendosi della linea extraurbana n° 640 (in direzione Vignola).
Maggiori informazioni sul sito web di Seta, azienda di trasporti urbani ed extraurbani di Modena.

DA BOLOGNA

Chi arriva da Bologna in treno, può arrivare a Maranello passando da Modena, oppure servendosi del servizio ferroviario suburbano, che dalla stazione dei treni di Bologna Centrale raggiunge la stazione ferroviaria di Vignola (15 km da Maranello). Il percorso ferma in tutte le stazioni e ha una durata di circa 1 ora (su questa tratta è in vigore la tariffazione ATC. È possibile consultare tariffe e punti vendita direttamente sul sito TPER).
» Bologna – Vignola
Una volta arrivati a Vignola, dall’Autostazione (in via Montanara) è possibile prendere la coincidenza per Maranello, linea extra-urbana 640 – direzione Sassuolo. La corsa ha una durata di circa 20 minuti.

Partendo dall’Autostazione di Modena, in viale Molza, esistono due linee extra-urbane per arrivare a Maranello: quella che passa per Montale (linea 820), percorrendo la Nuova Estense fino a Pozza; e quella che passa per Formigine (linea 800), lungo la via Giardini, con direzione Abetone o Serramazzoni.
Il capolinea è al nuovo terminal in via Grizzaga, dietro la fabbrica della Ferrari. La fermata più vicina al Museo Ferrari è in via Abetone Inferiore, in corrispondenza del distributore di benzina Esso.
A seconda delle fermate e dell’intensità del traffico le corse durano dai 25-40 minuti.

» Linea 800 Modena – Maranello (via Formigine)
» Linea 820 Modena – Maranello (via Montale)

Per l’acquisto dei biglietti extraurbani è necessario rivolgersi agli sportelli SETA o presso rivenditori autorizzati (come tabaccherie, bar o edicole).
La biglietteria ufficiale di Maranello si trova presso il bar Terminal Cubo in Via Grizzaga, 0536 943688

Dal capolinea di Maranello, è inoltre possibile raggiungere importanti località montane dell’Appennino Tosco-Emiliano, come Pavullo, Serramazzoni, Sestola e Pievepelago.

Per ulteriori informazioni:

SETA (Società Emiliana Trasporti Autofiloviari)
Strada Sant’Anna, 210 – 41122 Modena
Tel. 840000216
Sito web: www.setaweb.it

DA BOLOGNA

Chi arriva da Bologna, può arrivare a Maranello andando a Modena in treno, oppure prendendo la linea 671 Bologna – Casalecchio – Bazzano – Vignola che dall’Autostazione di Bologna arriva a Vignola. La corsa dura circa 1 ora.
Una volta arrivati a Vignola, dall’Autostazione (in via Montanara) è possibile prendere la coincidenza per Maranello, linea extra-urbana 640 – direzione Sassuolo. La corsa ha una durata di circa 20 minuti.

Transfer tra Museo Ferrari e Museo Casa Enzo Ferrari

E’ possibile raggiungere Maranello e il Museo Ferrari anche grazie al servizio di collegamento tra la stazione ferroviaria di Modena e il Museo Ferrari di Maranello. Lo speciale shuttle bus è attivo per i soli visitatori del museo e con cadenza ogni ora e mezza. Lo speciale shuttle bus collega, inoltre, il Museo Ferrari di Maranello con il nuovo Museo Casa Enzo Ferrari a Modena, a circa 1 km dalla stazione. Il servizio bus navetta è riservato ai possessori di un biglietto di uno dei Musei (Casa Enzo Ferrari – Museo Ferrari) ed ha un costo aggiuntivo. Per accedere alla navetta è necessario presentare il voucher di prenotazione inviato via e-mail o consegnato alla reception del Museo Ferrari Maranello e/o Museo Casa Enzo Ferrari, e provvedere al pagamento del biglietto direttamente all’autista in contanti oppure online e presso la biglietteria del museo con carta di credito.

Biglietto bus navetta
• Per chi visita entrambi i musei: € 10,00 A/R (€ 6,00 solo andata)
• Per chi visita solo uno dei musei: € 11,00 A/R (€ 6,00 solo andata)

Orari navetta:

Modena-Maranello
(Stazione FFSS → Museo Casa Enzo Ferrari → Museo Ferrari (Maranello) )
09:50 – 11:20 – 12:50 – 14:20 – 15:50 – 17:20

Maranello-Modena

(Museo Ferrari (Maranello) → Museo Casa Enzo Ferrari → Stazione FFSS)
10:30 – 12:00 – 13:30 – 15:00 – 16:30 – 18:30

LINK UTILI
» Museo Ferrari Maranello
» Museo Casa Enzo Ferrari Modena